RICOMINCIA L’ANNO DANTESCO: AL VIA IL SECONDO CICLO DI CONFERENZE E LEZIONI PER IL SETTECENTARIO DALLA MORTE DELL’ALIGHIERI

Condividi

Inizierà a fine settembre il secondo ciclo di conferenze e letture per celebrare il settecentesimo anniversario dalla morte del Sommo Poeta. Riprende dunque l’”Anno Dantesco”, che vedrà protagonisti ancora una volta numerose realtà culturali ed educative della nostra Repubblica, all’interno di un programma eterogeneo per temi e suggestioni, volto a esplorare la multiforme e inesauribile ricchezza, transdisciplinare per definizione, della Commedia, delle opere e della figura di Dante.

Promotore e organizzatore degli appuntamenti, il Comitato sammarinese per le celebrazioni del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri che, costituitosi sotto l’egida della Segreteria di Stato per l’Istruzione e la Cultura, annovera tra i suoi membri, l’Ambasciata d’Italia a San Marino, gli Istituti Culturali, l’Università degli Studi, la Scuola Secondaria Superiore, la Commissione Nazionale Sammarinese per l’Unesco e l’Associazione Dante Alighieri.

Sarà la professoressa Meris Monti, già docente di Lettere e Storia dell’Arte del nostro liceo e rinomata conferenziera, ad aprire la rassegna, mercoledì 29 settembre, con un originale intervento dal titolo “Lume v’è dato a bene e malizia e libero voler”, in cui verrà esplorato il tema, carissimo a Dante, sia da un punto di vista civico che esistenziale ed escatologico, della libertà, “dono” per gli uomini e, come vedremo – in un parallelismo con la libertas lasciata in eredità dal santo alla futura Repubblica – alle comunità e agli Stati.

Seguirà un’illuminante incursione nel mondo dell’arte contemporanea, che l’opera dantesca così fruttuosamente continua a fecondare. A condurre questo inedito viaggio sarà la dottoressa Rita Canarezza, Direttrice della Galleria di Arte Moderna, che ci guiderà a scoprire i legami fra Dante e i “tableaux vivants” di Luigi Ontani, poliedrico e prestigioso artista bolognese nato nel 1943. La conferenza, intitolata “Luigi Ontani e Dante”, si terrà mercoledì 20 ottobre.

Mercoledì 10 novembre un graditissimo ritorno, quello del professor Maurizio Gobbi, già professore di Storia e Filosofia nella Scuola Secondaria Superiore, noto divulgatore e interprete dei canti danteschi in Repubblica, che, a partire dai versi della Commedia e dalle citazioni di altre opere dantesche, chiosati e recitati per l’occasione, ricostruirà la vita del Sommo Poeta, tracciandone l’itinerario esistenziale, intellettuale e poetico, dalla nascita a Firenze alle peregrinazioni per le corti italiane dopo l’esilio, dall’incontro con Beatrice alla morte, dopo la conclusione del Paradiso, a Ravenna.

Chiuderà il ciclo la serata concertistica di mercoledì 1 dicembre, curata dal Maestro Marco Capicchioni, “Dante in musica. I compositori ispirati dal Poeta”. I talentuosi allievi dell’Istituto Musicale eseguiranno vari brani del repertorio classico e contemporaneo, legati, per temi e suggestioni, alla figura e all’opera dell’Alighieri, celebrando così la messa in musica del genio e dell’immaginario del grande poeta fiorentino.

Tutti gli appuntamenti, a ingresso gratuito, si terranno presso il Teatro Titano, a San Marino Città, alle ore 21:00.