AL VIA il mese dantesco 2022

Condividi

Non solo Dante, ma anche cinema italiano, storia delle donne e rap

 

Con questa settimana ha inizio il “MESE DANTESCO”, il tradizionale ciclo di quattro conferenze letterarie giunto, sempre con grande successo e partecipazione di pubblico, alla sua quindicesima edizione. L’evento, divenuto negli anni un punto fermo all’interno del panorama culturale sammarinese, è promosso dall’Associazione Sammarinese Dante Alighieri, in collaborazione con la Scuola Secondaria Superiore e l’Istituto Musicale Sammarinese.

Anche il programma di quest’anno si presenta particolarmente ricco e di grande interesse intellettuale, sia per gli argomenti trattati, sia per la preparazione e la passione dei relatori.

Gli incontri, che si tengono con il patrocinio della Segreteria di Stato per la Cultura, dell’Ambasciata d’Italia a San Marino, della Commissione UNESCO e della Giunta di Castello di Serravalle, si svolgeranno ogni giovedì alle ore 17:45 nell’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli Studi di San Marino (Viale Antonio Onofri, 87) e vedranno, all’inizio e al termine di ogni conferenza, la partecipazione di talentuosi allievi dell’Istituto Musicale Sammarinese. Fa eccezione l’ultimo appuntamento ospitato, sempre il giovedì alla stessa ora, nella splendida cornice del Parco Dante Alighieri di Serravalle.

La relazione di apertura sarà tenuta giovedì 5 Maggio in Aula Magna dal prof. Maurizio Gobbi, già docente della Scuola Secondaria Superiore e rinomato cultore del Sommo Poeta, che illustrerà la seconda parte della “VITA DI DANTE: L’ESILIO. Un percorso autobiografico attraverso le sue opere“, concludendo l’avvincente itinerario storico e poetico dell’Alighieri iniziato lo scorso anno.

Sarà poi la volta della prof.ssa Veronica Casali, archeologa ed esperta di storia paleocristiana e bizantina che, giovedì 12 maggio nell’Aula Magna, affronterà un affascinante tema di storia delle donne nella conferenza “UNA SILENTE LIBERTÀ. Le vedove fra mondo antico e Medioevo”.

Giovedì 26 Maggio, ancora in Aula Magna, il prof. Luca Pasquale, studioso esperto di storia del cinema, terrà una lezione dal titolo “WE SING IN THE COIR TOGETHER. Situazioni e aspetti del Cinema corale italiano“, esplorando le peculiarità narrative, ambientali e sociali delle grandi pellicole italiane del secondo dopoguerra, da “Roma città aperta” fino ad arrivare a “Rocco e i suoi fratelli”.

Concluderà la rassegna Lorenzo Salvatori, conduttore radiofonico e televisivo nonché rapper, con il nome d’arte Irol, che giovedì 2 giugno al Parco Dante Alighieri di Serravalle, esplorerà il rapporto della sua musica con la scrittura e la lingua italiana in “SOLITO MONTE. Due chiacchiere su Rap e Freestyle”.

Le conferenze e letture si tengono grazie alla cortesia dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino e della Giunta di Castello di Serravalle e contando sul contributo economico della Società Unione Mutuo Soccorso. L’Associazione Dante Alighieri invita i propri associati e i cittadini tutti a presenziare numerosi alla rassegna: il primo appuntamento è per le ore 17:45 di giovedì 5 maggio nell’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli Studi di San Marino, in Viale Antonio Onofri, 87 a San Marino Città. L’ingresso è gratuito.